COME E’ TRISTE DAIRAGO…SOLTANTO UN ANNO DOPO…

Come si poteva e si doveva prevedere, quasi un anno dopo la rielezione del Sindaco Rolfi, provando a fare un raffronto con il quinquennio precedente, ci accorgiamo che nulla è cambiato anzi…

Sembra che la rielezione abbia completamente congelato i cervelli che fanno parte di questa maggioranza: il programma elettorale è stato chiuso in un cassetto, i bei proponimenti che hanno fatto da esca (con successo) sbandierati durante la campagna elettorale sono stati frettolosamente sbianchettati.

In compenso Associazioni dairaghesi con gestioni a dir poco allegre, il degrado del paese che è sempre più evidente, commercianti che chiudono la loro attività nel completo silenzio e disinteresse da parte dell’amministrazione comunale, lo sport che tra Consulta sportiva che non viene nemmeno più convocata dal Presidente (anche se esiste un Regolamento che viene come al solito ignorato dall’amministrazione comunale), il polo sportivo di via Carducci, lasciato completamente marcire, l’area cani appena terminata lasciata al degrado più totale, alberi piantati “random” che muoiono perché non vengono curati, la tariffa perfetta della Tari che avrebbe dovuto portare un risparmio per i cittadini e che al contrario sarà più cara, l’acquisto di bidoni con microchip, costati fior di quattrini ai cittadini dairaghesi e che non sono mai entrati in funzione, il sito comunale che non viene aggiornato così da tenere i cittadini all’oscuro di quello che avviene tra le mura del Palazzo, dimostrando un totale menefreghismo nei confronti della cittadinanza e delle minoranze, del Palio delle Contrade poi non se ne parla più. Questi alcuni esempi che per il futuro non fanno prevedere nulla di buono.

Mentre tutto questo degrado a Dairago la fa da padrone e il malumore “serpenteggia tra le fila”, per il Sindaco Rolfi e la sua Giunta va tutto bene “madama la marchesa”.

E le minoranze cosa fanno? Le minoranze anche se a nostro parere troppo lentamente e troppo rispettosamente nei confronti di una maggioranza che al contrario non rispetta niente e nessuno, cercano attraverso le armi politiche che hanno a disposizione, di abbattere il muro posto tra loro e l’amministrazione, ma con scarso successo.

Comunque per chi vuole parlare con il Sindaco lo può trovare sicuramente nei giorni che precedono qualche evento (organizzato chiaramente dall’amministrazione), oppure a collaborare con la Protezione Civile nel servizio di disinfestazione area per le zanzare, come è successo qualche giorno fa in Piazza Francesco della Croce. Non chiedete degli Assessori perché di loro nulla è dato sapere.

Avrete capito che l’Osservatore Dairaghese d’ora in avanti pubblicherà i suoi post esclusivamente per chi gode nel farsi del male, che ha votato o rivotato un’amministrazione che aveva dimostrato dei seri limiti e che trascinerà Dairago nel degrado più profondo. Grazie…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...