LINEE SPROGRAMMATICHE…A DAIRAGO…

logo-pagella

Anche questa volta il giudizio sul Sindaco di Dairago non raggiunge la sufficienza.

L’allegra gestione amministrativa dell’accozzaglia di dilettanti allo sbaraglio risulta essere un disastro dopo circa metà del suo mandato. Le promesse elettorali cavalcate e sbandierate in pompa magna dalla lista civica di sinistra, sono rimaste tali.

D’altro canto cosa si può pretendere da una politica che anche in ambito nazionale ha combinato solo disastri?

L’ultima trovata dell’Amministrazione Rolfi è stata quella di rinnovare in Giunta per un solo anno, la convenzione con la scuola materna, senza che né il Presidente, né tantomeno il Consiglio dell’Istituto e udite udite nemmeno la Commissione Paritetica nata proprio per la discussione di questi problemi ne fossero messi a conoscenza.

QUALE DEMOCRAZIA?! QUALE  TRASPARENZA?!

Ci chiediamo e chiediamo: come mai la convenzione con l’asilo nido e’ stata rinnovata per ben 10 anni? Forse perché è comunale e non ente morale? O sotto sotto c’è qualcosa d’altro?

Che dire poi dei lavori nella palestra della scuola media, costati ai cittadini dairaghesi 190.000 Euro per la messa a norma, dove la documentazione attestante la regolarità risulta a tutt’oggi irreperibile e latitante?

Il colmo è che la maggioranza accusa le minoranze di rallentare i lavori semplicemente perché chiedono di visionare la documentazione della ristrutturazione della palestra.

In parole povere è stata concessa alle società sportive la possibilità di entrare in palestra con le vecchie normative. In questo caso non è chiaro come mai il Sindaco non si sia opposto.

 

elezioni-amministrative-2016-scheda-530274.610x431

Dove è finita la Consulta giovani?

Dove è finita la città dei bambini?

Dove è finita la ristrutturazione della piazza Francesco Della Croce dopo avere speso oltre 50.000 Euro per chiudere un buco?

Dove e’ finita la manutenzione programmata?

Dove è finito l’arredamento esterno del Municipio?

Intanto si continuano a convocare i consigli comunali alle ore più impensabili.

Da quando di quà la sede del Municipio è a gestione famigliare? Può un qualsiasi cittadino avere le chiavi del Comune? Se così fosse dobbiamo di nuovo sostituire le serrature.

Dove è finito il regolamento della casa delle associazioni?

Perché la Polizia Locale non controlla il parcheggio del Tigros divenuto di proprietà di persone di colore che alimentano il racket del carrello della spesa disturbando gli utenti del supermercato con un guadagno di circa 60 Euro al giorno a persona?

Quale è la situazione del rinnovo delle convenzioni con le società sportive che operano presso il centro sportivo dairaghese?

Che fine ha fatto la riqualificazione del centro del paese?

Che fine ha fatto il progetto della struttura polifunzionale?

Che fine ha fatto l’eliminazione delle barriere architettoniche?

Dove è finito il periodico comunale?

Per quasi 2 anni nessuno si è interessato all’allacciamento dell’acqua della fontanella presso il parco delle Rimembranze. Quando si decide di procedere ai lavori? Un giorno prima della commemorazione dei 100 anni dalla guerra del 15/18.

Per circa 6 mesi la casetta dell’acqua ha erogato acqua liberamente a qualsiasi cittadino del pianeta.

Può un consigliere di maggioranza assentarsi per mesi e mesi senza sentire la correttezza politica di cedere il posto a chi avrebbe forse più motivazioni e più interesse alla cosa pubblica e più rispetto verso i cittadini che lo hanno eletto? Tra l’altro stiamo parlando del Capogruppo di maggioranza: cosa aspettano il Sindaco e le minoranze a chiederne le dimissioni? Dobbiamo pensare a una complicità?

Un Capogruppo ha dei compiti ben precisi che vanno al di là della sola presenza ai Consigli comunali obbligatori. Resta il fatto che a Dairago quando manca il Capogruppo di maggioranza, l’attività politica delle commissioni e dei consigli comunali si blocca.

A questo proposito il Sindaco dovrebbe riconoscere visto come procedono le cose, a tutti i consiglieri il diritto di assenza prolungata.

E le minoranze dove sono finite? Quando pensate di intervenire? C’e’ un enorme abuso di autorità e voi non ve ne accorgete? Perché fingete di non vedere? Invece di stare nelle buie stanze a vedere e rivedere lettere fantasma che non vengono mai spedite perché non vi mettete a svolgere seriamente il lavoro per cui siete stati eletti?

 

 

REI_VI_d0

Speriamo che tutto ciò possa interessare ai cittadini dairaghesi e li faccia riflettere sulla situazione disastrosa che si è venuta a creare a Dairago.

SARA’ BELLO VIVERE A DAIRAGO…DOPO IL 2021…

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...