EMERGENZA ACQUA A DAIRAGO…SI DICEVA…

CASA DELL'ACQUA AGOSTO.png

Incominciamo dalla CASETTA DELL’ACQUA

Più di tre mesi fa il sito del Comune di Dairago riportava le seguenti informazioni:

Casa dellAcqua: Cambia il sistema di limitazione dell’erogazione dell’acqua frizzante.

Entrando nell’Avviso si leggeva:

Casa dell’Acqua – Avviso

L’acqua frizzante sarà gratuita ma potranno usufruirne solo i residenti, che verranno riconosciuti attraverso la Carta Regionale/Nazionale dei Servizi (Tessera Sanitaria). Ogni residente avrà a disposizione 12 litri d’acqua frizzante a settimana. Rimane libera l’erogazione di acqua naturale.

Andando ulteriormente a fondo si legge un comunicato di CAP (l’azienda che gestisce l’acquedotto di Dairago):

“Stiamo lavorando per predisporre il nuovo sistema di limitazione. Nel frattempo, ma solo per un periodo di tempo limitato, l’erogazione dell’acqua frizzante sarà libera”.

Situazione ad Agosto 2018

All’Osservatore Dairaghese risulta che non ci sia stata ancora alcuna limitazione in atto.

Nel frattempo, visto che il periodo limitato ha superato ormai la soglia dei 100 giorni, è lecito sapere quando entrerà in funzione la nuova modalità di erogazione dell’acqua frizzante?

Ed è altresì  lecito sapere quanta acqua frizzante è stata nel frattempo erogata GRATUITAMENTE ed a chi?

CALCOLI.jpg

Facendo un calcolo veloce – se fossero 100 giorni trascorsi (pari a 15 settimane) per una stima di 210 utenti a settimana per 12 litri per utente alla settimana per 5/100 di euro al litro per acqua frizzante – si avrebbe un mancato incasso di 1890 euro o in alternativa una erogazione di 37.800 litri senza alcun controllo (si tratta sempre di acqua prelevata dal nostro acquedotto che qualcuno paga).

La situazione della CASETTA DELL’ACQUA, completamente fuori controllo, fa venire in mente all’Osservatore Dairaghese quando la LISTA CIVICA allora in minoranza ed ora al governo di Dairago scriveva ai cittadini di Dairago nel Marzo 2015:

DAIRAGO: IL PAESE DEL POZZO PERDUTO

“Dairago nel momento di picco ha un fabbisogno di 29 litri d’acqua al secondo, ma i nostri pozzi forniscono solo fino a 30 litri al secondo!

Il margine di garanzia per Dairago è quasi nullo: se uno dei due pozzi dovesse fermarsi per una qualsiasi causa, Dairago si troverebbe ad affrontare una emergenza idrica”.

rubinetto

CONCLUSIONE

Sono trascorsi ormai 3,5 anni da Marzo 2015; la minoranza di allora è divenuta l’odierna maggioranza di governo.

Nulla è trapelato in questi anni circa la situazione idrica, ne alcuna notizia circa eventuali interventi o azioni in corso da parte dei nuovi governanti al punto da permettersi di lasciare l’erogazione tramite la CASETTA DELL’ACQUA – come sopra riportato – senza alcun controllo!

CHE COERENZA!!!

SARA’ BELLO VIVERE A DAIRAGO…DOPO IL 2021

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...