CONTINUA…..

Adeguamento antincendio nelle scuole.

27/05/2016 – In vigore le norme per l’adeguamento antincendio degli edifici scolastici.

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 12 maggio 2016, attuativo del decreto “L’istruzione riparte” (DL 104/2013 convertito nella Legge 128/2013).

La norma fissa le scadenze per l’adeguamento, differenziate in base all’eta’ della scuola.

Entro 3 mesi dall’entrata in vigore del decreto appena pubblicato (26 agosto 2016), le scuole esistenti devono attuare le misure di cui ai punti 7.0 – 8 – 9.2 – 10 – 12  – del DM 26 agosto 1992. In altre parole devono:

  • Adeguare l’impianto elettrico ai criteri stabiliti dalla Legge 86/1968.

  • Dotarsi di un sistema di allarme in grado di avvertire gli alunni ed il personale presenti in caso di pericolo.

  • Installare estintori portatili.

  • Applicare la segnaletica di sicurezza.

  • Effettuare controlli periodici degli impianti e dei presidi installati.

 

       Entro 6 mesi (26 ottobre 2016) le scuole gia’ esistenti al momento dell’entrata in vigore del DM 18 dicembre 1975, devono attuare i punti 2.4 – 3.1 – 5 – 6.1 – 6.2 – 6.3 – 0 – 6.4 – 6.5 – 6.6 – 7.1 – 9.1 – 9.3, quindi:

  • Separare i locali adibiti all’attivita’ scolastica da quelli ad uso diverso.

  • Utilizzare materiali con resistenza al fuoco adatta in base agli ambienti, come stabilito dal DM 26 giugno 1984.

  • Regolare la larghezza delle uscite per ogni piano e l’affollamento massimo consentito per aula.

  • Definire gli spazi adibiti alle esercitazioni, a deposito, alle attivita’ parascolastiche (auditorium, aule magne), ad autorimesse e ai servizi logistici.

  • Adeguare gli impianti di produzione del calore.

  • Dotarsi di idranti e impianti fissi di rilevazione e estinzione degli incendi.

           Dopo gli adeguamenti, e comunque non oltre il 31 dicembre 2016, deve essere presentata la Segnalazione certificata di inizio attivita’ (Scia).

 

SIAMO PERFETTAMENTE COERENTI CON LE NUOVE DISPOSIZIONI!

Da parte della nostra Sindaca girano due comunicati: uno di tipo istituzionale (sul sito del Comune di Dairago) e l’altro che appare sui social che aggiunge al comunicato istituzionale anche il riferimento alla incoscienza delle passate amministrazioni che non hanno ottenuto quanto serviva. Questo comunicato pare piu’ di tipo populistico. Questo comportamento e’ nello stile di un  Sindaco? Come si puo’ definirlo: OPPORTUNISMO? PROPAGANDA? OPPURE LA MAGGIORANZA PENSA DI ESSERE ANCORA IN CAMPAGNA ELETTORALE?

Ecco la differenza tra i due comunicati:

Trovo inconcepibile che le passate amministrazioni non si siano preoccupate di ottenere le autorizzazioni necessarie a garantire l’utilizzo della palestra delle scuole medie per manifestazioni aperte al pubblico, nel pieno rispetto delle norme sulla sicurezza, tema di fondamentale importanza per tutta l’amministrazione”.

Non possiamo pensare che anche  per le passate amministrazioni la sicurezza non sia stato un tema di fondamentale importanza!

Ci sono amministrazioni che riescono ad ottenere quello che necessita; altre un po’ meno.

Infatti lo sa anche il Governo del Presidente Matteo Renzi, da buon padre di famiglia, che sta investendo molto in denaro nella sicurezza e nell’adeguamento di leggi (addirittura in alcune normative risalenti al 1964 e 1968) come quella sopra citata del 2016, perché capisce le difficolta’ delle amministrazioni e quindi degli uomini e donne che operano quotidianamente !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...