Archivio mensile:luglio 2017

ALLA RICERCA DELL’ARCA PERDUTA….OOOPPPS….. DELL’AULA PERDUTA……OVVERO IL MISTERO SI INFITTISCE….

NON CONVINCONO  LE SPIEGAZIONI CHE HA DATO IL SINDACO ROLFI A PROPOSITO DELL’AULA DI SCIENZE ALLA SCUOLA MEDIA DI DAIRAGO E VARIE….

C’E’ ANCORA MOLTO DA DIRE!!!

Dopo che l’Osservatore Dairaghese aveva pubblicato notizie riguardanti la situazione delle somme previste nel 2016 dalla precedente Amministrazione per L’ALLESTIMENTO dell’Aula di Scienze presso la Scuola Media di Dairago, si sono susseguite informazioni su vari giornali e Social da parte dell’attuale Amministrazione per chiarire come stanno le cose “DAL SUO PUNTO DI VISTA”.

L’Osservatore Dairaghese – che si pone l’obiettivo di informare al meglio i cittadini – ha ripreso i vari interventi per capire dove sta’ la verità, avendo davanti sia l’articolo apparso sul giornale settimanale dal titolo: “Il Sindaco interviene sulle voci (meglio dire sulla voce dell’Osservatore Dairaghese) che questa settimana sarebbero (SONO) girate in paese riguardo i disagi vissuti dagli alunni della Scuola Media Anna Frank” che un secondo intervento di un quotidiano locale dal titolo: “NIENTE DA FARE. Aula di Scienze, polemiche. Investiamo in sicurezza”. Nonche’ infine anche qualche Social.

A proposito del: “DISAGIO LAMENTATO DA ALCUNI ALUNNI DI CUI SI PARLA NELL’ARTICOLO DI UN GIORNALE”.

DI CHE COSA SI TRATTA???

I ragazzi della Scuola Media di Dairago avrebbero partecipato per la prima volta a: “SCUOLA APERTA PER LA SCIENZA” un progetto scolastico che da anni si svolge a Villa Cortese grazie anche al contributo di un’azienda locale.

Quindi, come chiarisce il Sindaco Rolfi, l’Aula di Scienze di Villa Cortese e’ stata utilizzata esclusivamente per quel progetto e non per la normale attività didattica.

ANCHE A DAIRAGO CI SAREBBE L’AULA DI SCIENZE CHE ESISTE E FUNZIONA REGOLARMENTE – AFFERMA IL SINDACO ROLFI. QUINDI – CONTINUA SEMPRE IL PRIMO CITTADINO – LA RICHIESTA DA PARTE DELLA SCUOLA FATTA NEL LUGLIO DEL 2015, RIGUARDEREBBE SEMPLICEMENTE L’INSERIMENTO DI UN “BANCONE” 

L’OSSERVATORE DAIRAGHESE SI PERMETTE DI PUNTUALIZZARE:

E’ vero che i ragazzi si sono recati a Villa Cortese nel Laboratorio per un progetto e non per l’intero anno. Ma perché ciò e’ accaduto???

SE IL LABORATORIO DI SCIENZE DI DAIRAGO FOSSE STATO OPERATIVO IL PROGETTO SAREBBE POTUTO PARTIRE SU DAIRAGO, POICHE’ LA DIREZIONE DIDATTICA STA’ CERCANDO DI OMOGENEIZZARE I PROGETTI FATTI SUI DUE PLESSI (DAIRAGO E VILLA CORTESE), ED INOLTRE AVREBBE PERMESSO ANCHE AD UN NUMERO MAGGIORE DI ALUNNI DI PARTECIPARVI.

INVECE I RAGAZZI DI DAIRAGO SONO ANDATI A VILLA CORTESE PERCHE’ A DAIRAGO NON SI POTEVA REALIZZARE IL PROGETTO PER I MOTIVI SOPRA ESPOSTI, SOTTRAENDO QUINDI ANCHE DEI POSTI AI RAGAZZI DI VILLA CORTESE.

INOLTRE SAREBBE VENUTA MENO L’ESIGENZA DI SPOSTARE TUTTI I RAGAZZI DI DAIRAGO  CON UN PULMINO.

Caro Sindaco non e’ sufficiente un BANCONE” per poter affermare di avere un’Aula di Scienze FUNZIONANTE!!!

Ancora si dice nell’articolo: A proposito della Richiesta fatta dalla Scuola nel luglio del 2015 circa l’arredo o la sistemazione dell’Aula di Scienze “……Se la richiesta risale a cosi tanto tempo fa, perché allora il “bancone” non e’ stato realizzato subito e si e’ atteso la meta’ del 2017???

L’OSSERVATORE DAIRAGHESE FA PRESENTE CHE:

A PRESCINDERE CHE SI TRATTI DI “UN BANCONE” O “DELL’ALLESTIMENTO DI UN AULA” (LO CHIARIRANNO I DIRETTI INTERESSATI), LA PRECEDENTE AMMINISTRAZIONE COMUNALE AVEVA STIMATO LA SPESA PER SODDISFARE LA RICHIESTA IN 15.000 – 16.000 EURO.

Se la richiesta e’ giunta a luglio 2015, la programmazione del Bilancio 2015, approvato nel luglio di quell’anno, non era più in grado di prevedere tali risorse, ne’ tanto meno se la richiesta e’ giunta a fine anno 2015.

Pertanto la spesa e’ stata inserita nella programmazione 2016 attraverso il DUP (Documento Unico di Programmazione che supporta il Bilancio di Previsione 2016) approvato a maggio 2016 a poche settimane dalle elezioni.

Pertanto l’Amministrazione Paganini dopo avere destinato i soldi a Bilancio 2016, non ha avuto più il tempo materiale per acquistare il necessario.

A partire da giugno 2016, i soldi erano disponibili e quindi potevano essere spesi dalla nuova Amministrazione per soddisfare le richieste della DIREZIONE DIDATTICA.

SI E’ GIUNTI A META’ 2017, CIOE’ ORA, PER SCOPRIRE CHE I SOLDI STANZIATI DALLA PRECEDENTE AMMINISTRAZIONE ERANO STATI USATI DALL’AMMINISTRAZIONE ROLFI PER ALTRI SCOPI.

QUELLO DI CUI SI LAMENTA L’OSSERVATORE DAIRAGHESE E’ CHE FINO AD OGGI NESSUN CONSIGLIERE DELL’ATTUALE AMMINISTRAZIONE (MA CI RISULTA NEMMENO LA DIREZIONE DIDATTICA) FOSSE A CONOSCENZA DELL’UTILIZZO DEI SOLDI, INIZIALMENTE STANZIATI PER L’AULA DI SCIENZE, E CHE ADDIRITTURA FOSSERO STATI DIROTTATI PER ALTRI SCOPI.

Nemmeno in occasione della discussione del Conto Consuntivo 2016 NESSUNO DELLA MAGGIORANZA HA FATTO PRESENTE CHE PUR ESSENDO PREVISTO NEL DUP 2016 IN MODO PALESE, I SOLDI DESTINATI PER L’AULA DI SCIENZE ERANO STATI UTILIZZATI PER ALTRI SCOPI.

LA MANCANZA D’INFORMAZIONI ADEGUATE HA GENERATO LA RICHIESTA DI SPIEGAZIONI E QUINDI LA POLEMICA (EVITABILE SE CI FOSSERO STATE LE DEBITE INFORMAZIONI) SUI GIORNALI.

Essendo l’argomento piuttosto vasto da trattare, preferiamo dividerlo in due parti.

CONTINUA……

SAREBBE BELLO VIVERE A DAIRAGO TRA UNA SALAMELLA E L’ALTRA…..SE…..

MANCA IL DIALOGO….TRA I COMUNI…

La Pista Ciclabile verso Busto Garolfo viene usata “Tantissimo” dai cittadini.

Dobbiamo constatare purtroppo che a differenza del tratto dairaghese, quello in territorio di Busto Garolfo non e’ menutenuto adeguatamente perché risulta spesso ad esempio privo d’illuminazione (completa o parziale).

NON VA BENE.

Crea problemi ai cittadini che la vogliono percorrere anche di sera soprattutto nelle belle serate “Estive” come le attuali!!!

UNA SEGNALAZIONE DEL COMUNE DI DAIRAGO PRESSO IL COMUNE VICINO, SENZA DUBBIO AVREBBE UNA IMMEDIATA EFFICACIA!!!

SAREBBE BELLO VIVERE A DAIRAGO TRA UNA SALAMELLA E L’ALTRA….SE….

VIA ROMA INTROVABILE….A MENO DI NON ARMARSI DI MACETE….

Chi cerca di raggiungere “Via Roma” affidandosi anche al CARTELLO DELLA TOPONOMASTICA VIARIA che segnala l’inizio e/o il termine della VIA non si trova.

Infatti l’unico cartello esistente risulta “NASCOSTO” dalle fronde di una selva di rami della proprietà privata.

NON VA BENE!!!

La situazione può creare problemi ai cittadini dairaghesi e non che vanno alla ricerca del cartello viario.

UN INTERVENTO DEL COMUNE PRESSO LA PROPRIETA’ PRIVATA AVREBBE SENZA DUBBIO UN’IMMEDIATA EFFICACIA.

SAREBBE BELLO VIVERE A DAIRAGO TRA UNA SALAMELLA E L’ALTRA….SE….

LA BUFALA: L’AMPLIAMENTO DELLA SCUOLA ELEMENTARE SPACCIATO PER OPERA DELL’AMMINISTRAZIONE ROLFI….

Ancora a proposito dei lavori di ampliamento della Scuola Elementare di Dairago l’articolo apparso venerdì scorso su un giornale locale merita di essere commentato perché non informa correttamente i lettori e quindi non da’ “A CESARE QUEL CHE E’ DI CESARE”.

Infatti il titolo dice:

” LA “SAN GIOVANNI BOSCO” VERRA’ FINALMENTE AMPLIATA: IL PROGETTO DEL 2016 SARA’ ULTIMATO DA ROLFI . SCUOLA ELEMENTARE, MAXI LAVORI DA 1 MILIONE DI EURO”.

Andando a leggere in dettaglio l’articolo fa riferimento, a cominciare dalla foto che ritrae l’ingresso della Scuola Elementare, ai lavori di manutenzione della pensilina che alla fine di maggio 2016 era stata oggetto della caduta di alcuni calcinacci durante la notte, senza procurare per fortuna alcun danno.

La pensilina e’ stata completamente sostituita, nonostante i pareri contrari delle Minoranze presenti in Consiglio Comunale, con un nuovo manufatto molto discutibile dal punto di vista estetico.

L’intervento, opera dell’attuale Amministrazione Rolfi, e’ costato circa 30.000 Euro comprendendo anche l’adeguamento dell’atrio del piano interrato.

Ben diverso e’ l’intervento voluto e realizzato in gran parte dall’Amministrazione Paganini per l’ampliamento della Scuola Elementare DEL VALORE DI CIRCA 1 MILIONE DI EURO (iniziato nel 2015 proprio dall’ex Sindaco Paganini e SEMPRE OSTEGGIATO DALL’ATTUALE SINDACO QUANDO ERA SEDUTA TRA I BANCHI DELL’OPPOSIZIONE).

L’opera, comprendente la realizzazione di 3 nuove sezioni con servizi ed un ulteriore spazio mensa con relativi servizi, doveva concludersi entro il 10 agosto 2016 per essere utilizzata a partire dall’anno scolastico 2016/2017.

Invece per le note vicende (i ritardi nei lavori causati da problemi di pagamenti da parte della ditta appaltante) la conclusione dei lavori si e’ protratta a fine 2016 – inizio 2017.

Ora l’attuale Amministrazione sta portando a termine gli ultimi aspetti – tra cui il collaudo – per poter aprire la “Nuova ala” della Scuola Elementare (CI AUGURIAMO) a partire dal nuovo anno scolastico 2017/2018.

E’ GIUSTO CHIARIRE DI CHE COSA SI STIA PARLANDO SENZA FARE ALCUNA CONFUSIONE E DIRE CHI HA FATTO, PER DARE ONORI ED ONERI A CHI LI MERITA!!!

COME E’ FACILE ADAGIARSI SUGLI ALLORI DEGLI ALTRI!!!

SAREBBE BELLO VIVERE A DAIRAGO TRA UNA SALAMELLA E L’ALTRA…SE…

LA TRASPARENZA NEI PALAZZI DEL POTERE….

Il Sito del Comune di Dairago al pari di quello di tutti i Comuni italiani, pubblica (giustamente perché richiesto dalla Legge sulla Trasparenza) la situazione delle assenze e delle presenze dei dipendenti comunali.

Nessun sito (crediamo) rende noto la presenza o l’assenza degli Amministratori durante le sedute a cui partecipano.

Tralasciando le sedute dei Consigli Comunali che sono pubbliche, l’Osservatore Dairaghese ha pensato di pubblicare la situazione dei presenti o assenti, durante le sedute della Giunta Comunale (le cui riunioni non sono pubbliche) attraverso la lettura dei vari documenti che vengono continuamente pubblicati sul Sito del Comune di Dairago ed ai quali non sempre i cittadini prestano la dovuta attenzione.

L’Osservatore Dairaghese ha esaminato per voi quindi tutti gli Atti della Giunta a partire dalla prima Delibera a cura della nuova Amministrazione eletta il 6 giugno 2016, fino all’ultima Delibera pubblicata con continuità (vale a dire la n.37 relativa alla Giunta del 15 marzo 2017).

Quindi l’esame della presenza dei componenti la Giunta e’ relativo al periodo giugno 2016 – meta’ marzo 2017.

Quando i diversi documenti di Giunta relativi anche al periodo meta’ marzo 2017 – fine giugno 2017 saranno resi pubblici, l’Osservatore Dairaghese sarà in grado di riassumere la situazione relativa ai primi 12 mesi di governo della nuova Amministrazione.

IL TUTTO VIENE FATTO PER LA TRASPARENZA ANCHE CONSIDERANDO CHE I COMPONENTI DELLA GIUNTA (SINDACO, VICE SINDACO, 3 ASSESSORI) RICEVONO PER LA LORO ATTIVITA’ GLI EMOLUMENTI PRELEVATI DAI SOLDI DEI CITTADINI!!!

Vengono riportati due tipi di dati: in base al numero dei documenti (Delibere) approvati (Prospetto n.1) ed al numero delle Giunte svoltesi (Prospetto n.2).

PROSPETTO N.1

Deliberate approvate dalla Giunta e pubblicate in 9 mesi: 113

Presenza del Sindaco                                98%

Presenza del Vice Sindaco                       89%

Presenza Assessore 1                                54%

Presenza Assessore 2                                81%

Presenza Assessore 3                                86%

Presenza complessiva registrata          81,6%

 

PROSPETTO N.2

NUMERO DELLE SEDUTE DI GIUNTA SVOLTESI IN 9 MESI: 32

Presenza Sindaco                                             97%

Presenza del Vice Sindaco                             94%

Presenza Assessore 1                                       63%

Presenza Assessore 2                                       84%

Presenza Assessore 3                                       84%

Presenza complessiva registrata                 84,4%

CONSIDERAZIONI:

A fronte dei primi 9 mesi di Amministrazione (con riferimento ai documenti pubblicati sul sito) entrambi i prospetti mostrano un valore complessivo DISTANTE NON SOLO DAL 100% MA MOLTO PROSSIMO ALL’80%: significa che su 5 componenti della Giunta QUASI 1 E’ SEMPRE ASSENTE.

UN PO’ DELUDENTE COME “FOTOGRAFIA INIZIALE” DELL’IMPEGNO DELLA NUOVA AMMINISTRAZIONE.

L’Osservatore Dairaghese non vuole entrare nel merito delle assenze (per malattia, per impedimenti, per motivi personali ecc.).

Si desidera far presente che diverse sedute della Giunta svoltesi tra le 11.00 e le 12.00, hanno fortemente penalizzato qualche Assessore non presente – crediamo – per motivi di lavoro.

Si consiglia, come e’ accaduto per gli orari di svolgimento del Consiglio Comunale, di tenere le sedute della Giunta in orari accessibili a tutti i componenti.

Da ultimo visto che i componenti della Giunta ricevono un emolumento – soldi dei cittadini – a prescindere dalla loro presenza o assenza, SI INVITANO A PUNTARE – A PARTIRE DA SUBITO – AD UNA PRESENZA PIU’ MASSICCIA (SUPERIORE AL 90%)!!!

SAREBBE BELLO VIVERE A DAIRAGO TRA UNA SALAMELLA E L’ALTRA…..SE…..

 

 

DAIRAGO….DA INCUBO…

IL GRANDE CALDERONE…….

Leggiamo il contenuto della locandina visibile sul sito del Comune di Dairago e distribuita anche nei bar.

Una serie di 4 film, proiettati alle ore 21.30 tutti i martedì del mese di luglio, presso il Parco di via Enrico Toti.

L’INIZIATIVA PARTE DAL COMUNE DI DAIRAGO.

E’ singolare pero’ che non compaia la paternità di nessuno se non GENERICAMENTE del Comune.

Di solito le iniziative sono proposte da qualcuno ad esempio dall’Assessorato alla Cultura, dalla Commissione Biblioteca, dalla Commissione Cultura o dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione; a volte anche con la lodevole collaborazione di alcune Associazioni.

MA NEL NOSTRO CASO LA CONFUSIONE REGNA SOVRANA!!!

DI SEGUITO LA SITUAZIONE INTERNA ALL’ATTUALE MAGGIORANZA.

L’incaricato alla Pubblica Istruzione nonché Presidente della Commissione “Affari generali e Servizi alla Persona” (Consigliere U. Rollino), ha rassegnato le dimissioni ed e’ stato sostituito da un nuovo consigliere (G. Gaspari) al quale non si sa se siano stati assegnati gli stessi incarichi, oppure non ancora, o gli incarichi verranno assegnati ad altri.

La Commissione Cultura non si sa se e’ ancora operativa, considerando che sembra non sia stata ancora rinnovata dopo UN ANNO DALLE ELEZIONI e visto che non compare più sul sito del Comune tra le Commissioni Comunali, anche se nell’ultimo Consiglio Comunale e’ stata annoverata tra le Commissioni INDISPENSABILI.

DUNQUE:

Non si sa chi fa ma genericamente………..IL COMUNE PRESENTA……..

UNA DAIRAGO PROPRIO……..DA INCUBO!!!

SAREBBE BELLO VIVERE A DAIRAGO TRA UNA SALAMELLA E L’ALTRA…….SE…