A PROPOSITO DI ONERI DI URBANIZZAZIONE 2016……ECCO LA VERITA’……

QUANTE FALSITA’……..

Leggiamo affermazioni che dicono: “L’Amministrazione Paganini ha sbagliato le previsioni delle entrate degli oneri 2016”.

L’informazione viene fornita dalla Maggioranza a fronte della Variazione di Bilancio discussa e approvata (dalla Maggioranza), agli inizi del mese di novembre 2016.

VEDIAMO COME STANNO REALMENTE LE COSE PER INFORMARE CORRETTAMENTE I CITTADINI DAIRAGHESI.

Al fine di preparare correttamente il Piano Annuale e Triennale delle Opere Pubbliche e di conseguenza il Documento Unico di Programmazione, con il relativo Bilancio di Previsione, le indicazioni sull’ammontare delle entrate provenienti dagli oneri di urbanizzazione vengono fornite dall’Ufficio Tecnico, sulla base delle previsioni degli interventi edilizi nel corso dell’anno di riferimento, (in particolare i Piani di Lottizzazione  che costituiscono la maggior parte delle entrate da oneri).

E’ l’Ufficio Tecnico che ha il polso della situazione, in base alle richieste di Permessi a Costruire e/o opportunita’ che si presentano ogni giorno in Comune.

Nel corso dell’anno di riferimento, si possono verificare sia situazioni di maggiori entrate rispetto alle previsioni (come si e’ verificato ad esempio negli anni scorsi), oppure situazioni di minori entrate sempre rispetto alle previsioni (come si e’ verificato nel 2016).

PERCHE’ NEL 2016  LE ENTRATE PROVENIENTI DAGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE SONO STATE INFERIORI DEL PREVISTO?

Il motivo e’ da individuare principalmente nell’attuale situazione economica, in particolare ci sono operatori del settore edilizio che intravedono delle opportunita’ che si realizzano come previsto, o si realizzano nel tempo perche’ i cittadini clienti rinviano gli investimenti o non realizzano mai.

Ad esempio nell’aprile 2016 il Consiglio comunale con l’Amministrazione Paganini, approvo’ (l’attuale Sindaca voto’ contro), l’intervento di ristrutturazione dell’area ex Fonderia Bellotti, per realizzare un nuovo supermercato come ampliamento di uno gia’ presente a Dairago.

In base ai documenti pubblicati sul sito del Comune di Dairago, la previsione era che la convenzione tra il Comune e gli operatori, dovesse essere firmata entro 6 mesi dalla pubblicazione sul Bollettino della Regione Lombardia della delibera consigliare avvenuta a fine maggio 2016.

Se cio’ si fosse verificato, il Comune di Dairago avrebbe incassato la somma di circa 200.000 Euro, comprendente gli oneri di urbanizzazione secondaria, la monetizzazione di alcune aree ed il costo di costruzione, come da previsione fatta dall’Ufficio Tecnico.

C’erano i presupposti che cio’ si verificasse nel 2016, proprio perche’ gli attuatori dell’intervento avevano insistito a lungo in questi anni per accelerare le pratiche burocratiche.

L’Amministrazione Paganini ha fatto il suo dovere approvando il tutto nell’aprile 2016.

Quindi in occasione del Bilancio di Previsione 2016 approvato a fine maggio 2016 dalla sola Maggioranza (contraria l’attuale Sindaca), correttamente e’ stata prevista l’entrata di tale importo (200.000 Euro) anche sulla scorta dell’andamento degli oneri degli anni precedenti.

Sulla base di tali entrate si e’ ipotizzata la sistemazione della Piazza Mazzini, per la somma di 300.000 Euro; considerando anche il denaro preveniente da alcuni Piani di Lottizzazione.

Purtroppo nel corso del 2016 qualche Piano di Lottizzazione non si e’ realizzato per i motivi sopra esposti; inoltre la ristrutturazione della ex fonderia e’ andata in la’ nel tempo al punto da richiedere alla nuova Amministrazione, di modificare il tempo previsto per la firma della convenzione.

La nuova Amministrazione ha colto al balzo la richiesta di spostare al 2017 la firma della convenzione, perche’ lo spostamento della data della firma, portera’ nelle casse del Comune nel 2017 la somma di circa 200.000 Euro inizialmente prevista nel 2016 e quindi permettera’ alla nuova Sindaca di utilizzare il denaro proveniente dalla realizzazione del supermercarto (pur avendo votato contro in Consiglio comunale quando era all’opposizione), per realizzare il proprio programma (la sistemazione di Piazza Francesco della Croce al posto della sistemazione della Piazza Mazzini prevista dall’Amministrazione Paganini).

Infatti la Delibera di Giunta N. 97 del 26 ottobre 2016 approvata dall’attuale Amministrazione dal titolo “Piano Attuativo ATU 01A  – Proroga termini prevista dall’art. 1, comma 4 dello Schema di convenzione approvato con deliberazione consigliare n. 14 del 12/04/2016” riporta quanto segue:

“Vista la richiesta in data 18.10.2016 prot. n…. presentata dal legale rappresentante …..si chiede di posticipare di cinque mesi la stipula della Convenzione rispetto a quanto convenuto tra le parti nello schema approvato ovvero il 25/4/2017;

Dato atto che la proposta di proroga si e’ resa necessaria al fine di permettere alla proprieta’ di procedere con l’attivita’ di rimozione delle terre di fonderia presenti sull’area interessata da piano attuativo come indicato da Arpa Lombardia;

……

Ulteriormente si considera piu’ opportuno ai fini della programmazione contabile che il pagamento delle somme dovute a titolo di urbanizzazione secondaria e monetizzazione avvenga col nuovo esercizio

 

……si accoglie la proroga fino al 25/4/2017″.

AVETE CAPITO BENE?

La nuova Amministrazione ha concesso al proprietario di firmare la convenzione entro aprile 2017 per permettere lo spostamento della terra di fonderia, ma anche perche’ il pagamento degli oneri e’ piu’ opportuno che avvenga nel 2017.

ALTRO CHE DIRE IN GIRO CHE L’AMMINISTRAZIONE PAGANINI HA SBAGLIATO LE PREVISIONI!!!!

NON NASCONDIAMO LA VERITA’!!!

I soldi entreranno nel 2017 perche’ fa comodo al proprietario posticipare la data ultima della firma della convenzione da novembre 2016 ad aprile 2017, ma anche e soprattutto perche’ fa comodo alla nuova Amministrazione incassare nel 2017 in modo da poter utilizzare il denaro per realizzare il progetto di Piazza Francesco della Croce.

ALTRO CHE DIRE ENTRERANNO MENO SOLDI NEL 2016 DEL PREVISTO A CAUSA DELLE PREVISIONI SBAGLIATE DELL’AMINISTRAZIONE PAGANINI!!!

CHE VERGOGNA!!!

CONCLUSIONE:

La nuova Sindaca quando era consigliera d’opposizione voto’ contro la Delibera che prevedeva la sistemazione dell’ex fonderia, ma utilizzera’ i soldi provenienti dagli oneri versati dal proprietario per realizzare nel 2017 la sistemazione di Piazza Francesco della Croce.

CHE BELL’ESEMPIO DI COERENZA E TRASPARENZA DELLA NUOVA AMMINISTRAZIONE!!!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...